Secondo il rapporto pubblicato dalla Banca Mondiale e da PWC alla fine del 2018, in Italia il peso della burocrazia fiscale è decisamente superiore a tutti i competitors internazionali. Il tempo necessario che una Pmi è costretta a dedicare solo ad alcuni adempimenti fiscali standard (calcolare e pagare l’imposta sulle società, l’Iva, le imposte sui salari e i contributi) raggiunge mediamente le 238 ore all’anno, lo stesso livello del Messico. In Europa fanno peggio di noi solo Portogallo, Polonia, Ungheria e Bulgaria.

La situazione è inoltre aggravata dalle complessità del sistema, dalle incertezze interpretative delle norme fiscali esistenti e dall’elevato tasso di volatilità delle stesse, dal turbinìo di scadenze; tutte condizioni che portano ad un’incertezza crescente nel tempo.

Se le imprese di medio-grandi dimensioni hanno personale specializzato per seguire con attenzione tutti gli adempimenti imposti dalle norme fiscali, le imprese di più piccola dimensione non possono permettersi di fare altrettanto.

Per poter liberare risorse da dedicare al business principale dell’impresa l’unica soluzione per le realtà di minori dimensioni è quella di affidarsi a professionisti esterni che siano in grado, con competenze e serietà, di prenderle per mano e guidarle verso la tax compliance.

Con il termine compliance si intende la conformità aziendale alle disposizioni normative, ai regolamenti, alle procedure ed ai codici di condotta presenti all’interno del sistema in cui l’impresa è inserita, allo scopo prevenire il rischio di violazioni.

La tax compliance è l’adempimento spontaneo agli obblighi tributari da parte del contribuente che, da un lato, consente di assumere scelte ed avere comportamenti rispettosi delle norme fiscali e, dall’altro, permette di minimizzare l’impatto del carico fiscale sui risultati economici dell’impresa.

Non si tratta di andare alla ricerca di sofisticati metodi di evasione tributaria; tutt’altro. Si tratta di ricercare le migliori soluzioni per determinare, nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti, il minor carico fiscale possibile per l’impresa ed evitare, in questo modo, di dover affrontare estenuanti contenziosi con l’Agenzia delle Entrate, con le perdite di tempo e tutti i costi connessi.

La serietà e l’esperienza acquisita nel corso degli anni, mi consentono di supportare adeguatamente le PMI in quest’azione di tax compliance, in modo da consentire all’imprenditore di destinare le risorse disponibili alla realizzazione del business aziendale.

Print Friendly, PDF & Email